Presentato il Maserati Trofeo MC World Series

Il Maserati Trofeo MC World Series, lanciato nel 2010, si appresta ad affrontare la quinta stagione con un calendario mondiale che in sei round toccherà 6 Paesi e 3 continenti.
Dopo i test collettivi previsti per il 12 aprile a Vallelunga, l’inizio della stagione è previsto per il fine settimana del 2/3 maggio in Belgio, sul tracciato di Spa, in concomitanza con il World Endurance Championship, mentre il secondo round è in programma il 31 maggio/1 giugno in Ungheria, sul circuito dell’Hungaroring, in occasione del terzo appuntamento del DTM. Il 19/20 luglio sarà la volta dell’Inghilterra a Silverstone con l’International GT Open, che chiuderà anche la prima parte della stagione con l’assegnazione del Trofeo Europa, riservato a chi sarà in vetta alla classifica dopo le prime gare nel Vecchio Continente.

Il 23/24 agosto, il Trofeo Maserati ritorna negli Stati Uniti, sul circuito Virginia International Raceway nelle vicinanze di Danville, nello stato della Virginia, in occasione del Tudor USCC Championship. Dopo l’America, il 11/12 ottobre le Maserati voleranno in Cina, a Shanghai, in concomitanza con il WTCC. Gran finale, come nel 2013, sul tracciato di Yas Marina negli Emirati Arabi Uniti, durante la 12 Ore di Abu Dhabi, in calendario il 11/12 dicembre.
Durante quell’appuntamento sarà organizzata anche la cerimonia conclusiva con l’assegnazione di tutti i premi che sono: Trofeo Assoluto (aperto a tutti i piloti), Trofeo Europa (per tutti i piloti), Pirelli Single Driver Cup (per i piloti che corrono da soli con le vetture di proprietà di Maserati), Pirelli Twin Drivers Cup (per i piloti che corrono in equipaggio con le vetture di proprietà di Maserati), Trofeo Over 50, Trofeo Under 30, Pirelli Pole Position Award.

Anche per il 2014 sono numerose le richieste di partecipazione, che premiano un’organizzazione apprezzata che prevede un pacchetto tutto incluso, un format intenso per singoli piloti o in equipaggio, ospitalità esclusiva in tutti gli eventi e il fascino di una vettura con il marchio del Tridente che quest’anno celebra il proprio Centenario.
Anche nel 2013 i numeri hanno dimostrato la valenza di questo monomarca: 18 gare con una media di 26 Maserati GranTurismo in griglia in ogni prova, 70 piloti differenti in rappresentanza di 22 nazionalità per un totale di 688.828 km totali percorsi in 29.640 minuti di guida.

Lo scorso anno il vincitore è stato il belga Renaud Kuppens, che ha bissato il titolo conquistato nel 2012.

I costi di partecipazione sono di 70.000 euro (oltre tasse) per la partecipazione ai test ufficiali e alle tre gare europee, mentre il prezzo per la World Series è di 125 mila euro (oltre tasse) entro il 15 marzo (dopo tale data si sale a 130 mila).

Anche i privati possono partecipare al Trofeo Maserati con la propria vettura, la quale deve rispondere all’omologazione tecnica rilasciata dalla Casa del Tridente. Tutti i team devono avere lo stesso set up delle altre vetture, che comunque non può essere variato.

La Maserati GranTurismo MC Trofeo si presenta con alcune novità che sono state sviluppate in questi mesi. Gli interventi hanno interessato principalmente l’aerodinamica, con l’adozione di un nuovo diffusore posteriore e un nuovo splitter anteriore, completamente ridisegnati, e l’introduzione di un fondo piatto completo, con l’obiettivo di ottenere maggior carico aerodinamico sull’anteriore, ben bilanciato dal generoso alettone posteriore.
Inoltre, è stata introdotta la barra antirollio posteriore, al fine di migliorare la guidabilità e la precisione di inserimento in curva. Il motore resta il V8 di 4.691 cc con 488 cavalli. Invariato il peso di 1380 kg.
Tutte le vetture sono preparate da un gruppo di tecnici in grado di garantire lo stesso livello di performance e hanno lo stesso set-up.

Novità anche per il format che prolunga la gara endurance a 60 minuti (fino allo scorso anno erano di 50 minuti). Le qualifiche si articoleranno su due turni di 15 minuti ciascuno, mentre le prove libere saranno di due sessioni di 45 minuti.
Confermate le due gare da 30 minuti e quindi la prova “lunga” con il pit stop obbligatorio per un totale di 240 minuti al volante durante ogni weekend di gara.

Il Centenario Maserati
Nel 2014 Maserati festeggia il suo centenario

È trascorso un secolo da quando Alfieri, Ettore ed Ernesto Maserati aprirono la loro prima officina a Bologna il 1° dicembre 1914. Maserati sta celebrando il proprio centesimo anniversario in grande stile e in tutto il mondo.

I festeggiamenti sono iniziati il 2 dicembre 2013, il giorno in cui l’azienda ha iniziato il centesimo anno di attività, e dureranno tutto l’anno, fino al dicembre 2014.

Il centro delle celebrazioni sarà Modena, la città in cui Maserati si trasferì nel 1939 e dove si trova ancora oggi la sede centrale. Il Museo Casa Enzo Ferrari ospiterà da giugno a dicembre una mostra speciale dedicata al Centenario Maserati. A settembre, il raduno ufficiale Maserati richiamerà a Modena da tutto il mondo almeno 300 Maserati d’epoca.

Risultati finanziari
Nel 2013 Maserati ha consegnato complessivamente 15.400 veicoli, registrando un incremento del 148% rispetto al 2012, grazie al successo ottenuto dalla Quattroporte e dalla Ghibli, lanciate nel corso dell’anno.
La Quattroporte, commercializzata dal mese di marzo, ha raggiunto le 7.800 unità, mentre di Ghibli, sul mercato da ottobre, ne sono state consegnate 2.900 unità. Al 31 dicembre 2013, il portafoglio ordini è di 13.000 unità per ciascuno dei due modelli. GranTurismo e GranCabrio, con 4.700 unità, hanno mantenuto lo stesso livello del 2012.

Il significativo incremento ha interessato tutti i mercati in cui Maserati opera. Anche nel 2013 il mercato USA con 6.900 unità consegnate ed un incremento del 138% rispetto al 2012, si è confermato il primo mercato di Maserati.
Secondo mercato la Cina, che con 3.800 unità ha registrato l’incremento più significativo rispetto al 2012 (+334%).
Anche in Europa, nonostante il perdurare della crisi, grazie ai nuovi modelli, con 2.500 unità consegnate si è realizzato un incremento del 133% rispetto al 2012.
Ottime performance nell’area Asia-Pacifico (Cina esclusa) ed in Medio Oriente con 1.300 vetture (+52% rispetto al 2012) e 750 vetture (+81% rispetto al 2012) rispettivamente.

Maserati nel 2013 ha realizzato ricavi per 1.659 milioni di euro, in aumento del 120% rispetto al 2012.
L’utile della gestione ordinaria del 2013 è stato di 171 milioni di euro (pari al 10,3% dei ricavi) con miglioramento di 114 milioni di euro rispetto al risultato di 57 milioni realizzato nel 2012.
L’EBIT ammonta a 106 milioni di euro e include 65 milioni di euro relativi alla svalutazione di costi di sviluppo precedentemente capitalizzati a fronte di nuovi modelli, la cui realizzazione è stata riallocata su piattaforme tecnologicamente più avanzate e più appropriate per il marchio.
Il significativo miglioramento del risultato rispetto all’esercizio precedente è attribuibile all’importante incremento dei volumi.

Nel quarto trimestre 2013, Maserati, grazie anche all’avvio delle vendite della Ghibli, ha conseguito ricavi per 776 milioni di euro (pari al 47% del fatturato dell’intero esercizio), quasi il quadruplo rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
Il risultato della gestione ordinaria del trimestre è stato positivo per 123 milioni di euro, 110 milioni di euro in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’EBIT, che include gli oneri atipici sopra citati, è stato di 58 milioni di euro.

Condividi questo comunicato:

Post collegati

I Commenti sono chiusi