L’impegno Hyundai per l’Europa secono la London Economics

1. Le attività e l’indotto di Hyundai Motor Europe generano 268mila posti di lavoro in tutta Europa.

2. Le aziende del Gruppo hanno versato per il 2011 tasse per 1,7 mld di euro in tutti i Paesi europei.

3. Gli stabilimenti del Gruppo nella regione acquistano forniture “made in Europe” per un totale di 3,4 mld di euro.

Milano, 1 marzo 2013. Il nuovo report pubblicato da London Economics – istituto indipendente, leader europeo nella consulenza economica – ha confermato l’importante contributo di Hyundai Motor Group all’economia europea. Secondo il report ‘The economic and societal benefits deriving from the presence of Hyundai and Kia in Europe’ , circa 268mila persone devono il proprio lavoro grazie alle attività e all’indotto generati dai due brand coreani in Europa.

Nel 2011, Hyundai e Kia hanno versato ai governi europei tasse per un valore complessivo di circa 1,7 miliardi di euro, alimentando in questo modo l’economia del continente.
Gli stabilimenti in Repubblica Ceca (Nošovice, Hyundai) e in Slovacchia (Žilina, Kia) acquistano forniture per 4,8 mld di euro, 3,4 mld dei quali ( il 72%) da aziende europee. In particolare, a Nošovice Hyundai produce ix20, i30 e il C-SUV ix35 con una capacità di 300mila unità/anno. Da gennaio 2012, inoltre, Hyundai è membro dell’Associazione Costruttori europei dell’auto ACEA.

Il report sottolinea inoltre che la catena di valore di Hyundai Motor Group, dalla Ricerca & Sviluppo alla distribuzione tramite le filiali nazionali come Hyundai Motor Company Italy, si sviluppa interamente in Europa. La rete vendita, che copre tutti i Paesi membri dell’UE e i Paesi dell’AELS (Associazione Europea Libero del Scambio, anche definita EFTA) contribuisce con oltre 2 mld di euro al PIL europeo.

Peraltro, oltre il 75% delle Hyundai vendute in Europa e in Italia è interamente realizzato negli stabilimenti del brand presenti a Nošovice e Izmit (Turchia).

“Questo studio conferma che l’impegno di Hyundai Motor Group verso l’Europa, nei confronti della popolazione e dell’economia continentale, è più forte che mai” – commenta Allan Rushforth, Senior Vice President e COO di Hyundai Motor Europe – “Gli investimenti sostenuti nell’area ci hanno permesso di migliorare la qualità dei nostri prodotti e dei nostri servizi e di offrire nuove opportunità di lavoro, sia diretto sia indiretto. Siamo fiduciosi ed ottimisti sul futuro dell’Europa, perché la nostra gente e le nostre attività sono ormai entrate nel cuore del vecchio continente” – conclude Rushforth.

Il report completo è scaricabile dal sito di London Economics: http://www.londecon.co.uk/

 

Condividi questo comunicato:

Post collegati

I Commenti sono chiusi