Cinghie di trasmissione in bagno d’olio: Hutchinson accelera

Hutchinson Rechange Automobile presenta una gamma di kit di distribuzione dotati di cinghie in bagno d’olio: un lancio volto ad accellerare la diffusione di questo tipo specifico di cinghie e consentire ad un maggior numero di riparatori di beneficiare di una tecnologia innovativa ma ancora poco conosciuta.

Le cinghie in bagno d’olio sono tra le tecnologie meritano pertanto una maggiore considerazione: questa tecnologia mantiene tutti i vantaggi di una cinghia ma garantisce una maggiore durata, bassa rumorosità e un minore attrito che consente di ridurre il consumo di carburante.

Queste caratteristiche sono il risultato degli sforzi di Hutchinson per offrire prodotti più efficienti e più in linea con lo sviluppo sostenibile. La composizione di questa cinghia, composta essenzialmente da gomma HNBR, nylon/fibre aramidiche e rivestimento in PTFE, le conferisce una resistenza unica, appositamente adattata a resistere all’olio.

4 kit già disponibili e una nuova confezione

Introdotta per la prima volta dai produttori nel 2007, la tecnologia delle cinghie in bagno d’olio comincia a farsi spazio sul mercato dei costruttori e rappresenta un mercato dei ricambi e della riparazione indipendente. La tendenza si sta consolidando: inizialmente sul motore Ford Lynx 1.8D, questa tecnologia si trova ora sul motore PSA 1.2 Pure Tech (THP), sul Ford Ecoboost 1.0 o sui motori VAG 1.6TDI.

Per “democratizzare” questa tecnologia, Hutchinson offre una gamma di 4 kit e, dal momento che l’eccellenza tecnologica deve essere accompagnata da servizi di alto livello, la gamma beneficia di un imballaggio con un film estensibile che protegge perfettamente tutti i componenti. Naturalmente, un manuale è disponibile online e può essere scaricato dal sito web di Hutchinson.

MAGGIORI INFORMAZIONI SU HUTCHINSON

Filiale del gruppo TOTAL, la quarta compagnia petrolifera al mondo, Hutchinson è un produttore francese internazionale di attrezzature per l’industria automobilistica, leader nella lavorazione del caucciù.

Nel 2017, il gruppo Hutchinson ha realizzato un fatturato di 4,15 miliardi di euro. Con 90 siti produttivi (di cui 30 in Francia, con 10.000 dipendenti) in 25 paesi, Hutchinson vanta oltre 165 anni di storia industriale e costruisce il suo successo sull’innovazione in quattro grandi settori: trasmissione a cinghia, sistemi antivibrazione, trasferimento di fluidi e tenuta.

Operando in molti mercati (automobilistico, aeronautico, industriale, ferroviario, della difesa), Hutchinson è un produttore di attrezzature originali, un pioniere nelle nuove tecnologie automobilistiche: il nastro Poly V nervato, il Poly V, tenditori idraulici, guarnizioni encoder ABS, il miscelatore elettrico attivo…

La divisione aftermarket automobilistico commercializza prodotti provenienti dal mercato del primo equipaggiamento Hutchinson e mette a disposizione la sua esperienza per sviluppare parti di qualità equivalente al fine di offrire tassi di copertura ottimali fornendo servizi logistici, di marketing e tecnici.

Condividi questo comunicato:

Post collegati

I Commenti sono chiusi